FIDAL VITERBO
Fidal Nazionale
Fidal Regionale
Walk in Tuscia 2016
WalkinTuscia2015
Archivio Fotografico
All Time maschili
All Time Femminili
PUBBLICITA'
pubblicita
Mannucci record Italiano
Mannucci record Italiano
Data: 21/05/2004
Autore: willy
Argomento: Lanci nazionali a Viterbo
Ci si attendeva a Viterbo una grande gara di Lancio del Martello, giovedi 20 Maggio, vista la presenza preannunciata di Ester Balassini e di Delli Carri Pellegrino ma non certamente una presenza così massiccia di lanciatori di primissimo piano nelle liste stagionali nazionali anche nel Disco e nel Peso, che hanno conferito alla gara una importanza così rilevante, visti anche i risultati ottenuti nelle due pedane, che consacrano Viterbo come meta importante dei lanci nazionali. La manifestazione è partita subito con il record italiano di Ester Balassini delle FF.GG nel Martello, che dopo alcuni lanci di ambientamento con la velocissima pedana viterbese, ha scagliato l’attrezzo a 69,40 e poi ha realizzato un lancio nullo di settore per pochi centimetri di oltre 72m. Non sono stati da meno i tre rappresentanti dell’Aeronautica Militare che nella gara maschile hanno dato luogo ad una sfida molto accesa che ha visto prevalere Delli Carri Pellegrino con 68,39 su Beschi Alessandro con 68,15 e Giovanni Mondanaro con 66,78. Il pomeriggio sportivo è continuato poi sulla stessa pedana con la sfida nel Disco tra il Carabiniere Kirchler Hannes ed il rappresentante delle FF.GG. Cristiano Andrei risolta a favore del primo, capace di un lancio a 62,13 e 61,76 il secondo, entrambi molto vicini al minimo per le Olimpiadi di Atene. La gara ha visto anche le ottime prestazioni di Mattei Tommaso delle FF.GG. con 55,55, Favilli Rinaldo della Centotorri con 53,60, Marco Zitelli dell’Aeronautica con 52,89 e Topedino Michele della Campidoglio di Roma; nella gara femminile vittoria di Anniballi Valentina della CA.RI.RI. Nella gara del peso lo spettacolo è stato assicurato dalle urla di Marco Didoni della Forestale che prima ha spaventato tutti gli spettatori della gara con il suo particolarissimo metodo di caricamento poi ha sparato tre bordate sopra i 19m. le urla sono diventate di gioia quando con 19,81 ha realizzato il suo record personale e collocandolo subito alle spalle del Carabiniere Dal Soglio nelle liste stagionali. Non è stato da meno il viterbese della Colavene Eugenio Mannucci che nel caldo pomeriggio ha annientato con 18,49 il record italiano detenuto addirittura da Paolo Dal Soglio del 1989 (17,85) ed ha anche centrato il minimo di partecipazione per i Campionati Mondiali Juniores del prossimo luglio a Grosseto. Grande la soddisfazione di tutto l’ambiente atletico viterbese che naturalmente vede Eugenio come la punta di un movimento che sta continuando a produrre risultati di sempre maggior spessore tecnico in ambito nazionale. La gara viterbese ha visto anche le prestazioni di numerosi atleti della Colavene Alto Lazio, sempre più competitivi in previsione degli importanti appuntamenti a cui saranno attesi nel prosieguo della stagione agonistica come: Bene la velocità con la staffetta 4x100m Allievi composta da Monda, Mazzocchi, Silvestri e Fraternale capace di correre nuovamente il 44”5 ed anche la staffetta femminile malgrado fosse orfana della forte Giorgia Canu, che ha dato forfait all’ultimo momento, con Cea, Spadoni, Meduri e Guerrini, hanno corso la distanza in 52”3. Bene i fratelli Diego e Matteo Centi dominatori del Disco Allievi rispettivamente con 40,66 e 40,40. Si e rivisto Adriano Masci nell’alto a misure nuovamente competitive che ha sfiorato l’asticella a 1,75 e bene i due lunghisti Francesco Cannaò 5,97 e Gloria Meduri 5,18 penalizzati dal forte vento contrario alla rincorsa. Sfortunata la prova di Elisa Masci nei 400hs. che proprio all’ultimo ostacolo vede sfumare la possibilità di realizzare il minimo di partecipazione per i Campionati Italiani, che sembrava cosa fatta; l’atleta tenterà nuovamente il 23 a Rieti. Bene Gloria Guerrini sempre sui 400hs. che corre la distanza in 1’09”1 e bene anche i portacolori del Labirinto di Viterbo Luca Burratti al personale nel martello con 37,66 e bene anche Morena Mannucci 1,37 nell’alto.
Il presente articolo, è stato pubblicato sulle seguenti testate: Il Tempo
Il Messagero
Corriere di Viterbo
Totem
Replay
Sponsor della Atletica Viterbo
sponsor
sponsor
sponsor