FIDAL VITERBO
Fidal Nazionale
Fidal Regionale
Walk in Tuscia 2016
WalkinTuscia2015
Archivio Fotografico
All Time maschili
All Time Femminili
PUBBLICITA'
pubblicita
Schwazer marcia su Montalto
Schwazer marcia su Montalto
Data: 14/01/2010
Autore: Telli
Argomento: Domenica 24 Gennaio la Gara
Schwazer marcia su Montalto di Luca Telli MONTALTO DI CASTRO – Le fiamme gialle sono pronte a bruciare in riva al mare. Dopo il carabiniere, olimpionico di Pechino, Alex Schwazer, ecco i finanziari Elisa Rigaudo, Giorgio Rubino e Marco De Luca. Medaglia di bronzo in Cina la prima, ottavo e quarto ai mondiali di Berlino 20009 gli altri due, per un “trofeo nazionale di marcia”, in programma il prossimo 24 gennaio a Montalto, organizzato dalla polisportiva tirrenica in collaborazione con Fidal, Colavene ed amministrazione comunale, a cinque stelle. Inutile dire che sarà il campione di Vipiteno, fidanzato con la pattinatrice Carolina Kostner che in questi giorni si sta giocando le ultime carte per andare a Vancouver, l’attrazione principale. Ventisei anni, allievo di Sandro Damilano.Ultimo erede di una tradizione che parte da Pamich, passa per De Benedictis e arriva a Michele Didoni, trionfatore nella venti chilometri a Goterborg ’95. Un oro conquistato con una fuga di 45 km e record della manifestazione (3h:37’:09’’). Due bronzi mondiali ad Helsinki e Osaka, un personale di 3h:36’ e capacità aerobiche da marziano che gli permettono di raggiungere frequenze fenomenali. In Giappone nell’ultimo mille fece segnare un incredibile 4’:08’’. Ai mondiali tedeschi, quelli che gli annali ricorderanno per i record di Usain Bolt, il Bob Beamon del XXI secolo, l’Italia è uscita con le ossa rotte. Zero medaglie e l’uomo più atteso tradito dal mal di stomaco dopo neanche metà gara. Da allora niente più uscite per il campione, solo riposo, allenamenti ed in mezzo qualche spot per la tv. Ha scelto Montalto per ripartire. Primo step in vista degli europei di agosto a Barcellona. Alloro che non ha mai conquistato. “E’un grande onore per la provincia di Viterbo ospitare atleti del genere – ha detto Sergio Burratti, presidente della Fidal provinciale – Ci sarà il meglio della marcia italiana. Speriamo che la risposta del pubblico sia adeguata”.35 km per gli uomini, 20 per le donne. Un circuito di due km allestito sul lungo mare, che non presenta particolari ostacoli. L’unica incognita è legata al tempo. Sia quello meteorologico che quello cronometrico. Come succede ad inizio anno non sarà fenomenale in entrambi i casi ma lo spettacolo è assicurato. Prima che una gara infatti, “il trofeo nazionale di marcia”, sarà una festa. E sembra che per renderla ancora migliore l’organizzazione stia preparando per sabato 23 una presentazione in grande stile in cui la cittadinanza avrà modo di vedere da vicino e conoscere gli atleti azzurri. Sperando che i botti non siano finiti.
Sponsor della Atletica Viterbo
sponsor
sponsor
sponsor