FIDAL VITERBO
Fidal Nazionale
Fidal Regionale
Walk in Tuscia 2016
WalkinTuscia2015
Archivio Fotografico
All Time maschili
All Time Femminili
PUBBLICITA'
pubblicita
Centi lancia il suo 2010
Centi lancia il suo 2010
Data: 29/11/2009
Autore: gimi
Argomento: Obiettivo 60m.
Abbiamo sentito, di ritorno dal 1° Raduno tecnico della nazionale di Atletica Leggera, che si è svolto presso il centro federale dei Lanci a Schio (VI), Diego Centi, il forte discobolo della Colavene Alto Lazio, che ci aiuta in una intervista che ci ha concesso, a tracciare un bilancio della sua stagione agonistica 2009, ed i nuovi progetti in vista dell’inizio del 2010 che si preannuncia quanto mai importante, per il prosieguo della sua carriera sportiva. Sei soddisfatto dei risultati conseguiti nel 2009? Non interamente, dopo aver condotto un’ottima preparazione invernale seguito dal mio tecnico Antonio Ernesti, e dopo un periodo molto favorevole di gare a Maggio, dove sono riuscito a superare sempre la linea dei 55.00 m., mi attendevo un salto di qualità nei miei risultati, ed invece sia nei Campionati Italiani promesse di Rieti a Giugno ed ai Campionati Europei di … a Luglio, non sono riuscito ad esprimere tutto il mio potenziale. Qualche problema tecnico ha limitato i tuoi risultati? Per quanto riguarda la gara di Rieti, il problema è stato solo quello di forma, in quanto provenivo da due settimane di stop nel quale ho dovuto fare uso di antibiotici che mi hanno proprio debilitato fisicamente. E per gli Europei? A …. Volevo fare bene, ed anche i test condotti la settimana prima la gara dicevano che ero in grande forma, poi come spesso accade, la tensione gioca brutti scherzi, e nella qualificatissima gara ho fatto male nelle qualificazioni e non ho potuto rivalermi nei lanci di finale. Come è iniziato il 2010? Molto bene, già dal 1° raduno di Schio, dove mi sono ritrovato con i compagni Faloci delle FF.GG. ed Apolloni dell’Atl. Firenze, sembra che le cose vadano per il verso giusto, sotto la supervisione di Silvano Simeon (2° di sempre in Italia dopo Martino), abbiamo lavorato sempre al meglio, cercando di ricambiare la fiducia della federazione che ci vorrebbe al più presto in grado di competere a livelli internazionali. E’ cambiato qualcosa nella tua preparazione? Da un punto di vista tecnico non tanto, lancio di più con alcuni compagni. Di comune accordo con il mio allenatore ho impostato il lavoro mensile con 1 settimana di allenamento a Viterbo nell’impianto del Campo Sportivo Scolastico, due settimane a Città di Castello dove mi alleno con Faloci ed il suo allenatore Campanelli, tecnico referente del settore giovanile nazionale, e 1 settimana con Simeon a Formia al Centro federale. Obiettivi per il 2010? L’obiettivo principale sono i 60m., attualmente il mio record personale è di…. , dopo quella gara non mi è più riuscito di fare meglio, anche se il livello medio dei miei lanci è cresciuto di molto rispetto a quei periodi. Realizzare una misura vicina o superiore ai 60m. rappresenterebbe per me una grande iniezione di fiducia oltre a consentirmi di entrare nell’elite dei lanci nazionali.
Il presente articolo, è stato pubblicato sulle seguenti testate: Il Tempo
Corriere di Viterbo
Nuovo Viterbo Oggi
Sponsor della Atletica Viterbo
sponsor
sponsor
sponsor